Lo starter pack delle aziende di energia per essere presenti sui social media

Starter pack social media

Se sei un’operatore di energia e hai letto il nostro primo articolo, sai già quanto sia importante essere presente sui social media. Ma la vera domanda è: come?

Scommettiamo che hai speso ore su Google, cercando di capire come funzionano i social media, ma senza risultati. Bene, la tua ricerca è finita perché nei prossimi paragrafi ti guideremo attraverso un percorso di 3 passaggi principali per approdare sugli schermi digitali in maniera vincente.

1 – Crea la pagina sui social media

La creazione di una pagina aziendale è il passo iniziale nell’avventura sui social media. Rappresenta il tuo biglietto da visita digitale, la prima impressione che gli utenti avranno del tuo brand. Per catturare la loro attenzione:

  • Usa immagini di alta qualità che rispettino le dimensioni consigliate per ogni piattaforma. La foto del profilo e di copertina devono rispecchiare l’identità della tua attività in termini di elementi e colori (generalmente il logo è la scelta migliore), in modo che la tua pagina sia facilmente riconoscibile.
  • Scrivi una descrizione concisa ma accattivante. Deve spiegare chi sei, cosa fai e perché dovresti essere seguito. Utilizza parole chiave nel settore energetico per aumentare la visibilità. Non dimenticare di fornire informazioni importanti, come i contatti di riferimento o l’indirizzo del sito web.

Ovviamente ogni pagina deve essere costantemente controllata per apportare aggiornamenti e modifiche quando necessario.

2- Prepara il piano editoriale per i social media

Un piano editoriale è il tuo compagno fidato per gestire i contenuti sui social media. Quindi:

  • Scegli le tipologie di argomenti coinvolgenti e trova la loro giusta combinazione, ricordando che la qualità trionfa sulla quantità. Personalizza i contenuti in base alle diverse piattaforme e al pubblico specifico di ciascuna di esse. Ad esempio, LinkedIn avrà principalmente contenuti aziendali e informativi (come le notizie del settore energetico), mentre Instagram educativi (come le rubriche per il risparmio energetico) e commerciali sulle offerte e sui servizi. Dai comunque sempre un’occhiata alle tendenze del momento e rimani flessibile per seguire le esigenze in evoluzione. Decidere i contenuti per i social media significa unire e bilanciare elementi che lavorano insieme per catturare l’utente: il testo deve seguire il tono di voce del marchio per coerenza con lo stile di comunicazione, la CTA esplicativa e accattivante, le emoji aggiungono personalità e gli hashtag aumentano la visibilità. Utilizza foto, video, sondaggi, caroselli, storie e altro ancora per interessare il pubblico.
  • Costruisci un calendario per i diversi canali in cui stabilire con precisione i contenuti prescelti, inserendo il copy e la creatività e individuando i giorni e gli orari migliori per pubblicare in modo da raggiungere il maggior numero di persone.
  • Programma i post con strumenti terzi o quelli nativi degli stessi social media. In questo modo, potrai pianificare i post in anticipo e pubblicarli automaticamente nei giorni e orari fissati.
  • Interagisci con la community, rispondendo ai commenti, condividendo i pensieri degli utenti e avviando discussioni stimolanti. Partecipare attivamente al dialogo online permetterà di instaurare relazioni di fiducia con i tuoi follower e dimostrare che sei attento alle esigenze dei tuoi clienti.

3 – Monitora le prestazioni dei social media

Il monitoraggio delle prestazioni sui social media è un aspetto cruciale per garantire che la tua azienda stia ottenendo i risultati desiderati. Ecco cosa puoi fare:

  • Definisci degli obiettivi chiari e misurabili. Che sia aumentare la consapevolezza del marchio, generare lead, incrementare il coinvolgimento, guidare le conversioni o altro, identifica quelli in linea con la tua social media strategy.
  • Ricorri agli strumenti di analisi offerti dagli stessi social media (come Facebook Insights e LinkedIn Analytics) per misurare l’efficacia dei tuoi sforzi, quindi vedere come performano i singoli post e monitorare l’andamento generale. Focalizzati sulle metriche più rilevanti per i tuoi obiettivi. Queste possono includere il numero di follower, l’interazione (like, condivisioni, commenti), il tasso di clic, ecc.
  • Crea report periodici che riassumano le prestazioni sui social media, in modo da scoprire quali tipi di post funzionano meglio e adatta la tua strategia di conseguenza.

Ricapitolando

La creazione di una pagina aziendale strategica, la preparazione di un piano editoriale mirato e un monitoraggio attento delle prestazioni sono le basi per il successo su qualsiasi social media. E se stai cercando un’agenzia di marketing e comunicazione esperta nel settore energetico che possa aiutarti, Boostergy offre tutto lo starter pack e non solo!

Condividi l'articolo

Articoli da scoprire

Newsletter

Condivideremo con te contenuti esclusivi sull'universo del digital marketing, per la crescita del tuo business!